Una maglietta che metta allegria?

Scritto da Simona

Da 25 anni aiuto le persone a scegliere il gadget personalizzato efficace. Sul sito www.tuologo.com rispondo a domande e problemi quali la scelta del gadget in base alle tempistiche dell’evento, all’originalità, al budget, al logo.

L’allegria è contagiosa. Una risata ne scatena un’altra, proprio come le ciliegie. I bambini lo sanno! La cosa più bella è avere la libertà di correre, giocare, saltare, rotolarsi nei prati e … vestire il colore del sole. Il giallo è il colore della luce per eccellenza, quello che parla di giornate illuminate, pulite, splendenti. E’ una luce in grado di ispirare calore e movimento, forza e allegria.

Un bambino vivace lo sa per istinto e sceglie proprio questa tinta per colorare il sole con i suoi pastelli. E’ la gioia di vivere pura, la spensieratezza, il colore pieno di chi è attivo e solare, e spende le sue giornate all’aria aperta tra giochi e compagni di scuola.

Scegli la tshirt a girocollo tubolare per i movimenti del tuo bambino o del bimbo dei tuoi clienti: il cotone puro garantisce la perfetta vestibilità e traspirabilità, il comfort assoluto. Nessun imbarazzo nei giochi, perché la maglietta veste in maniera perfetta ma comoda. La fibra di cotone è l’ideale quando il gioco si fa duro, e i duri cominciano a giocare. Puoi scegliere quattro tipi di stampa: serigrafia, stampa digitale, e ricamo. Perfetto se vuoi che il tuo logo non solo si adatti alla morbidezza del tessuto, ma risalti sulla fibra e venga esaltato con perizia artigianale.

Al centro, lateralmente, sulla schiena o sulle maniche, l’evidenza sarà totale e il tuo marchio verrà perfettamente esaltato. Consigliato per chi ama l’aria aperta, i colori, le margherite e tutto ciò che parla di calore e solarità.

Ti potrebbe anche interessare…

10 incentivi emotivi per ottenere pubblicità gratuita dal passaparola

10 incentivi emotivi per ottenere pubblicità gratuita dal passaparola

Non è una novità dei giorni nostri l’uso e la validità del passaparola per raggiungere i propri obiettivi aziendali: incremento vendite, allargamento della community, ecc. Tradizionalmente il passaparola veniva diffuso “a voce” da una persona all’altra sulla base di una raccomandazione e di una relazione personale basata sulla fiducia. Ora, nel nostro mondo iperconnesso a livello globale, si aprono un ventaglio di possibilità creative ed efficaci per ottenere visibilità e rafforzare il nostro brand.

Incentivi economici per ottenere pubblicità gratuita dal passaparola

Incentivi economici per ottenere pubblicità gratuita dal passaparola

Per un’azienda, vale la pena di investire tempo e denaro nella pianificazione di una strategia di passaparola che, anche attraverso l’attribuzione di incentivi ai clienti, riesca a creare una pubblicità positiva intorno al brand e generare risultati?
Per moltissime aziende a livello globale, oggi la risposta è Sì.
L’efficacia di tali strategie è sempre garantita?
I risultati possono essere sicuramente notevoli – moltissime ricerche nell’ultimo decennio lo provano – se evitiamo di commettere alcuni tra gli errori più comuni.
Il marketing del passaparola è, tra l’altro, relativamente meno costoso di altre forme pubblicitarie sebbene sia necessario considerare sempre un investimento in termini di tempo ed economico (acquisto software, servizi e premi).

Ecco perché il passaparola per molte aziende non funziona

Ecco perché il passaparola per molte aziende non funziona

Diverse ricerche realizzate negli ultimi anni, confermano che quasi la metà delle aziende a livello globale fa abitualmente affidamento su strategie di passaparola, per aumentare le vendite o generare lead. Un colosso mondiale come Starbucks ha perfino scelto di non investire in forme di pubblicità tradizionale puntando sulla creazione (perlopiù sui social) di quel “senso di comunità” che ha reso sempre più attivi i suoi supporter. Negli ultimi decenni sono stati condotti moltissimi studi sul marketing del passaparola.