Regali aziendali personalizzati, una buona idea per evitare il pacco di Natale

Scritto da Simona

Da 25 anni aiuto le persone a scegliere il gadget personalizzato efficace. Sul sito www.tuologo.com rispondo a domande e problemi quali la scelta del gadget in base alle tempistiche dell’evento, all’originalità, al budget, al logo.

Una buona azienda, si sa, è un macchinario perfetto dove tutto si muove in sintonia e dove ogni più piccolo ingranaggio fa il suo dovere per il corretto funzionamento dell’insieme… forse suona un po’ troppo “Tempi Moderni” di Chaplin. Rifacciamo. Una buona azienda è fatta di uomini e donne che convivono e collaborano 5 giorni su 7 per otto ore al giorno nello stesso ambiente e certamente non sono degli ingranaggi perfetti.

Una buona azienda questo lo sa e conosce l’importanza di avere un clima di collaborazione ed entusiasmo fra i suoi lavoratori. Per ottenere questo risultato ci sono molte strategie, ma fra quelle che garantiscono i migliori effetti sono certamente la motivazione, l’incoraggiamento, la stima e..diciamolo pure: le gratificazioni.

Ora che si avvicina il natale con tutto il suo seguito di regali, auguri, buoni propositi e festeggiamenti, è bene cavalcare il momento per aumentare lo spirito di collaborazione, magari con un extra nello stipendio, un regalo aziendale oppure offrendo una cena di natale per scambiarsi gli auguri. Le gratifiche economiche sono certamente in cima alla classifica di gradimento, ma le feste e le cene aziendali sono momenti di condivisione importanti che rafforzano i rapporti personali e sono l’occasione ideale per fare un regalo aziendale extra, un pensiero gradito a qualsiasi lavoratore.

Ma attenzione: non tutti i regali aziendali sono uguali!

Non sarebbe la prima volta che i dipendenti si lamentano del “solito regalo aziendale di Natale”: un panettone, una bottiglia di spumante, una scatola di cioccolatini e un torrone”, il tutto infilato in quell’orribile paglia di carta o peggio ancora in manciate di polistirolo nella sua più triste imitazione della neve. C’è chi fa meglio di così, ma anche chi fa di peggio. Regali aziendali del genere sono anonimi, impersonali e fanno sentire le persone poco apprezzate per il lavoro che svolgono nell’azienda. Chi riceve un pacco natalizio del genere lo guarda sconsolato e si abbatte ancora di più se vede che in quello del vicino ci sono le stesse identiche cose.

Ecco perché l’idea di regalare dei gadget da personalizzare è certamente una maniera più originale di festeggiare il Natale e dire grazie ai propri collaboratori. Di certo non sto dicendo di eliminare la triade irrinunciabile composta da panettone+spumante+torrone, quelli fanno sempre piacere, soprattutto a dei golosi come gli italiani. Tuttavia aggiungere un piccolo regalo divertente, un gadget personalizzato utile e con impresso il brand dell’azienda è un modo per far sorridere i propri dipendenti e migliorare la coesione aziendale.

Inoltre si può scegliere diversi tipi di gadget da personalizzare. In alcuni pacchi ci saranno delle agende, in altri un mouse pad, in altri ancora una tazza per il caffè o una chiavetta usb e per le rappresentanti del gentil sesso una piccola trousse o un reggi borsa da tavolo da design accattivante. Gli articoli personalizzati sono l’ideale per un regalo aziendale fuori dai soliti canoni, sono un piccolo pensiero speciale e divertente che rende un po’ meno anonimo il solito Pacco Natalizio.

Ti potrebbe anche interessare…

10 incentivi emotivi per ottenere pubblicità gratuita dal passaparola

10 incentivi emotivi per ottenere pubblicità gratuita dal passaparola

Non è una novità dei giorni nostri l’uso e la validità del passaparola per raggiungere i propri obiettivi aziendali: incremento vendite, allargamento della community, ecc. Tradizionalmente il passaparola veniva diffuso “a voce” da una persona all’altra sulla base di una raccomandazione e di una relazione personale basata sulla fiducia. Ora, nel nostro mondo iperconnesso a livello globale, si aprono un ventaglio di possibilità creative ed efficaci per ottenere visibilità e rafforzare il nostro brand.

Incentivi economici per ottenere pubblicità gratuita dal passaparola

Incentivi economici per ottenere pubblicità gratuita dal passaparola

Per un’azienda, vale la pena di investire tempo e denaro nella pianificazione di una strategia di passaparola che, anche attraverso l’attribuzione di incentivi ai clienti, riesca a creare una pubblicità positiva intorno al brand e generare risultati?
Per moltissime aziende a livello globale, oggi la risposta è Sì.
L’efficacia di tali strategie è sempre garantita?
I risultati possono essere sicuramente notevoli – moltissime ricerche nell’ultimo decennio lo provano – se evitiamo di commettere alcuni tra gli errori più comuni.
Il marketing del passaparola è, tra l’altro, relativamente meno costoso di altre forme pubblicitarie sebbene sia necessario considerare sempre un investimento in termini di tempo ed economico (acquisto software, servizi e premi).

Ecco perché il passaparola per molte aziende non funziona

Ecco perché il passaparola per molte aziende non funziona

Diverse ricerche realizzate negli ultimi anni, confermano che quasi la metà delle aziende a livello globale fa abitualmente affidamento su strategie di passaparola, per aumentare le vendite o generare lead. Un colosso mondiale come Starbucks ha perfino scelto di non investire in forme di pubblicità tradizionale puntando sulla creazione (perlopiù sui social) di quel “senso di comunità” che ha reso sempre più attivi i suoi supporter. Negli ultimi decenni sono stati condotti moltissimi studi sul marketing del passaparola.