Regali aziendali come strategia di marketing

Scritto da Simona

Da 25 anni aiuto le persone a scegliere il gadget personalizzato efficace. Sul sito www.tuologo.com rispondo a domande e problemi quali la scelta del gadget in base alle tempistiche dell’evento, all’originalità, al budget, al logo.

E’ risaputo: lavorare in un team o in un’azienda è un’esperienza stimolante, perché porta l’individuo a contatto con diverse realtà.

E anche lavorare per se stessi è una sfida che non manca di mettere a confronto con altri “giocatori”.

 

Accanto alla possibilità di venire in relazione con nuove persone, c’è anche la necessità di accettare alcune regole, non tutte sopportate a denti stretti per buona pace, anzi, alcune decisamente piacevoli. Come la buona abitudine, in occasione di ricorrenze, feste nazionali, celebrazioni o date particolari, di fare a clienti e a dipendenti regali aziendali.

E’ un buon modo, dicono gli esperti, per fidelizzare il cliente interno ed esterno, ed un altrettanto valido supporto per costruire una buona immagine aziendale.

 

Può essere Natale, Pasqua, la festa delle donne, insomma, un’occasione di tutto rispetto, quando sia quasi d’obbligo stilare un elenco (anche più di uno, a volte) delle persone alle quali occorra fare un omaggio per non rischiare di farsi dimenticare, per imprimere nella memoria il logo della propria attività: fornitori, clienti, dipendenti, collaboratori, autisti, segretarie… e chi più ne ha, più ne metta.

 

E’ bene ripetere spesso, dicevano i latini, repetita juvant: un’immagine visibile in molti posti differenti, infatti, rimane più facilmente e più a lungo nella mente, soprattutto se insolita o se direttamente collegata con il concetto che esprime.

Ecco perché è così utile cercare un regalo rappresentativo di sé nel gadget aziendale, che faccia da ponte in maniera immediata con la tua attività.

 

L’occasione non è solo una festa “ufficiale”: può essere anche una ricorrenza legata alla vita dell’azienda o del team: la costituzione dell’attività, il decimo anniversario, il milionesimo cliente, il fatturato raddoppiato, sono tutte opportunità per farsi ricordare e per decidere di regalare ai propri dipendenti dei gadget aziendali (magari personalizzati 😉 )

 

Può essere la ciabattina infradito da indossare sulle spiagge, o il portabiglietti da visita da esibire con studiata nonchalance quando si visita un cliente, la stazione metereologica o la borsetta per il mare, la chiavetta USB o il porta ipad per i più tecnologici… tutto può essere firmato e stampato con il logo della tua azienda o della tua attività!

 

Utilizziamo diversi metodi di stampa a seconda del materiale e delle dimensioni, ed il lavoro che facciamo è ad opera d’arte e ti consente di personalizzare i tuoi regali aziendali nel modo in cui più ti piace.

 

Ti seguiamo passo dopo passo per eseguire una stampa che sia pienamente soddisfacente e che faccia risaltare in modo accurato il tuo marchio, sia a colori che in bianco e nero. Personalizzazione è la nostra parola d’ordine! Se vuoi vedere il catalogo dei nostri gadget personalizzabili clicca qui.

Ti potrebbe anche interessare…

10 incentivi emotivi per ottenere pubblicità gratuita dal passaparola

10 incentivi emotivi per ottenere pubblicità gratuita dal passaparola

Non è una novità dei giorni nostri l’uso e la validità del passaparola per raggiungere i propri obiettivi aziendali: incremento vendite, allargamento della community, ecc. Tradizionalmente il passaparola veniva diffuso “a voce” da una persona all’altra sulla base di una raccomandazione e di una relazione personale basata sulla fiducia. Ora, nel nostro mondo iperconnesso a livello globale, si aprono un ventaglio di possibilità creative ed efficaci per ottenere visibilità e rafforzare il nostro brand.

Incentivi economici per ottenere pubblicità gratuita dal passaparola

Incentivi economici per ottenere pubblicità gratuita dal passaparola

Per un’azienda, vale la pena di investire tempo e denaro nella pianificazione di una strategia di passaparola che, anche attraverso l’attribuzione di incentivi ai clienti, riesca a creare una pubblicità positiva intorno al brand e generare risultati?
Per moltissime aziende a livello globale, oggi la risposta è Sì.
L’efficacia di tali strategie è sempre garantita?
I risultati possono essere sicuramente notevoli – moltissime ricerche nell’ultimo decennio lo provano – se evitiamo di commettere alcuni tra gli errori più comuni.
Il marketing del passaparola è, tra l’altro, relativamente meno costoso di altre forme pubblicitarie sebbene sia necessario considerare sempre un investimento in termini di tempo ed economico (acquisto software, servizi e premi).

Ecco perché il passaparola per molte aziende non funziona

Ecco perché il passaparola per molte aziende non funziona

Diverse ricerche realizzate negli ultimi anni, confermano che quasi la metà delle aziende a livello globale fa abitualmente affidamento su strategie di passaparola, per aumentare le vendite o generare lead. Un colosso mondiale come Starbucks ha perfino scelto di non investire in forme di pubblicità tradizionale puntando sulla creazione (perlopiù sui social) di quel “senso di comunità” che ha reso sempre più attivi i suoi supporter. Negli ultimi decenni sono stati condotti moltissimi studi sul marketing del passaparola.