Le regole fondamentali per scegliere il regalo aziendale giusto

Scritto da Simona

Da 25 anni aiuto le persone a scegliere il gadget personalizzato efficace. Sul sito www.tuologo.com rispondo a domande e problemi quali la scelta del gadget in base alle tempistiche dell’evento, all’originalità, al budget, al logo.

Da alcuni anni a questa parte, grazie in larga parte alla diffusione capillare del web, ogni azienda può aspirare di aprire il proprio commercio ad una fetta di mercato decisamente più ampia che a seconda delle ambizioni e capacità aziendali può diventare mondiale.

A questo scopo, in questi anni rivoluzionari per la comunicazione commerciale, il gadget aziendale ha iniziato a svolgere un ruolo sempre più importante. L’articolo promozionale con il logo dell’azienda è diventato una delle armi più convincenti a disposizione degli esperti di marketing. La sua funzione non è solo quella di gratificare collaboratori, fornitori o clienti, ma anche quella di promuovere il proprio nome, trasformando chi riceve un regalo aziendale in una pubblicità vivente. Questo aspetto ha almeno due conseguenze dirette molto importanti e fortemente connesse fra loro:

  • Gratificazione del cliente con un dono utile e originale, per il quale rimarrà favorevolmente colpito.
  • Diffusione amplificata del proprio messaggio aziendale senza ulteriore sforzo o dispendio di denaro

Un regalo aziendale quindi ha molteplici effetti fra cui quello di ringraziare collaboratori e clienti, farsi ricordare, rafforzare un rapporto lavorativo, aumentare la propria visibilità e di conseguenza aspirare ad un maggiore numero di clienti. Insomma un gadget aziendale non può e non deve essere visto come un semplice impiego di tempo e denaro, ma bensì come il simbolo stesso della propria professionalità e gratitudine nei confronti di coloro che lo riceveranno. Quindi è di fondamentale importanza scegliere con cura l’oggetto promozionale e per farlo ci sono alcune semplici regole che è bene tenere a mente quando si decide di intraprendere un’azione di marketing utilizzando questa risorsa.

1. Decidere qual è lo scopo finale del regalo promozionale.

Avere ben chiara la propria strategia è fondamentale per comunicarla al meglio. Quindi prima di spendere dei soldi in articoli promozionali è importante sapere a cosa si mira. Vuoi più clienti? Vuoi maggiore visibilità? Hai necessità di rafforzare una collaborazione? Senti che devi suscitare maggiore interesse?  A seconda dei tuoi obiettivi scegli l’articolo personalizzabile migliore.

2. Individuare il target di destinazione

A seconda del proprio campo di azione si avrà un certo tipo di clienti, quindi è utile conoscere a fondo la propria fetta di mercato per scegliere l’oggetto promozionale adeguato che rappresenti l’azienda e che piaccia a chi lo riceve. Nel caso il tuo settore sia molto ampio e variegato è una buona idea quella di personalizzare gli articoli promozionali suddividendoli per categorie e persone specifiche, in modo che il singolo oggetto parli sempre personalmente a chi lo riceve.

3. Puntare sulla qualità e l’utilità

Se la tua azienda si fonda sui valori di stabilità, professionalità, impegno per il futuro e affidabilità allora devi scegliere un oggetto promozionale che sappia comunicare queste caratteristiche. È controproducente investire i propri soldi in una campagna pubblicitaria che si fonda su oggetti fatti con materiali scadenti e scarsamente utili. Cosa credi che penserebbe quel tuo cliente importante quando scopre che l’ennesima penna promozionale si è rotta nel taschino, inondando di inchiostro tutto il suo vestito nuovo? Scegliere un gadget promozionale utile, bello e di qualità è il modo migliore per sottolineare la propria professionalità.

Ti potrebbe anche interessare…

Intervista a: CRISTIANO GUERRA. Il progetto The Brand Designer

Intervista a: CRISTIANO GUERRA. Il progetto The Brand Designer

Gli esseri umani sono molto sensibili ai segnali visivi e, tra tutti gli elementi, quello che riesce a creare una maggiore influenza è senz’altro il colore. Non è solo una percezione, esistono infatti tantissime ricerche e studi che hanno messo in rilievo l’importanza della psicologia dei colori nel marketing.

Intervista a: RAFFAELE GAITO. L’arte della Pazienza

Intervista a: RAFFAELE GAITO. L’arte della Pazienza

Gli esseri umani sono molto sensibili ai segnali visivi e, tra tutti gli elementi, quello che riesce a creare una maggiore influenza è senz’altro il colore. Non è solo una percezione, esistono infatti tantissime ricerche e studi che hanno messo in rilievo l’importanza della psicologia dei colori nel marketing.

Intervista a: ALESSANDRO VERCELLOTTI. Contest e concorsi a premi.

Intervista a: ALESSANDRO VERCELLOTTI. Contest e concorsi a premi.

Gli esseri umani sono molto sensibili ai segnali visivi e, tra tutti gli elementi, quello che riesce a creare una maggiore influenza è senz’altro il colore. Non è solo una percezione, esistono infatti tantissime ricerche e studi che hanno messo in rilievo l’importanza della psicologia dei colori nel marketing.