Gadgets online? Ancora di moda le chiavette USB

Scritto da Simona

Da 25 anni aiuto le persone a scegliere il gadget personalizzato efficace. Sul sito www.tuologo.com rispondo a domande e problemi quali la scelta del gadget in base alle tempistiche dell’evento, all’originalità, al budget, al logo.

Quando sfogli il catalogo di Tuologo, sarai certamente colpito dal fatto che è molto ricco di gadget aziendali da personalizzare. Tra di essi, trovi una serie ben nutrita di chiavette USB di varie forme e colori. Le chiavette USB sono sicuramente uno dei prodotti più semplici da realizzare su misura, perché presentano un’area di stampa molto sfruttabile e perché sono realizzate con materiali che si prestano molto bene ad un lavoro di sicuro effetto.

La storia delle chiavette per l’archiviazione dei dati è abbastanza recente. C’era una volta (fino a pochi anni fa) il floppy disk, che la faceva da padrone quando si trattava di doversi portare in giro file e documenti. Se non sei giovanissimo, di sicuro te lo ricordi! Non si può certo dire che fosse esteticamente gradevole: grosso, nero, ingombrante, scomodo e persino brutto! Non si può certo dire che il floppy potesse rientrare a pieno titolo nella categoria dei regali aziendali più apprezzati, proprio per queste sue caratteristiche estetiche e funzionali. Anche perché quando avevi un buon numero di dischetti, dovevi conservarli in un contenitore enorme e scomodo… insomma, era più facile risparmiare spazio virtuale che fisico! E poi, quante volte questi simpatici oggetti si rompevano o davano errori sconosciuti…e dovevi dire addio ai tuoi preziosi file!

Poi è arrivato qualcuno di illuminato, e ha creato queste chiavette straordinarie. All’inizio avevano soltanto qualche megabyte di spazio: due documenti e tre foto, ed avevi esaurito la memoria! Ma poi, con il tempo, sono diventate sempre più sofisticate e capienti, e adesso conservano documenti, file, ebook, lavori in autocad, file mp3… una vera manna per il business e per il tempo libero! I formati, con il tempo, si sono diversificati, ed ora le forme ed i colori con cui i produttori si divertono a crearle non si contano più. Forme bizzarre e simpatiche, oppure soluzioni serie e professionali, grandi o piccole, tutte comunque con l’indubitabile vantaggio di essere uno degli strumenti più semplici e ridotti in dimensioni che possano essere utilizzati per archiviare dati di lavoro o foto personali.

Molti scelgono le chiavette USB come gadget personalizzabili, da regalare in varie occasioni a dipendenti, clienti o fornitori: sia che portino il marchio dell’azienda, le frasi di auguri per il Natale o gli aforismi per il decimo anniversario della fondazione, sono sempre un presente di sicuro effetto e di onorabili prestazioni.

Contatta lo staff di Tuologo per chiederci un preventivo su misura. Ti aiutiamo a personalizzarle. Velocità ed affidabilità garantite!

Ti potrebbe anche interessare…

10 incentivi emotivi per ottenere pubblicità gratuita dal passaparola

10 incentivi emotivi per ottenere pubblicità gratuita dal passaparola

Non è una novità dei giorni nostri l’uso e la validità del passaparola per raggiungere i propri obiettivi aziendali: incremento vendite, allargamento della community, ecc. Tradizionalmente il passaparola veniva diffuso “a voce” da una persona all’altra sulla base di una raccomandazione e di una relazione personale basata sulla fiducia. Ora, nel nostro mondo iperconnesso a livello globale, si aprono un ventaglio di possibilità creative ed efficaci per ottenere visibilità e rafforzare il nostro brand.

Incentivi economici per ottenere pubblicità gratuita dal passaparola

Incentivi economici per ottenere pubblicità gratuita dal passaparola

Per un’azienda, vale la pena di investire tempo e denaro nella pianificazione di una strategia di passaparola che, anche attraverso l’attribuzione di incentivi ai clienti, riesca a creare una pubblicità positiva intorno al brand e generare risultati?
Per moltissime aziende a livello globale, oggi la risposta è Sì.
L’efficacia di tali strategie è sempre garantita?
I risultati possono essere sicuramente notevoli – moltissime ricerche nell’ultimo decennio lo provano – se evitiamo di commettere alcuni tra gli errori più comuni.
Il marketing del passaparola è, tra l’altro, relativamente meno costoso di altre forme pubblicitarie sebbene sia necessario considerare sempre un investimento in termini di tempo ed economico (acquisto software, servizi e premi).

Ecco perché il passaparola per molte aziende non funziona

Ecco perché il passaparola per molte aziende non funziona

Diverse ricerche realizzate negli ultimi anni, confermano che quasi la metà delle aziende a livello globale fa abitualmente affidamento su strategie di passaparola, per aumentare le vendite o generare lead. Un colosso mondiale come Starbucks ha perfino scelto di non investire in forme di pubblicità tradizionale puntando sulla creazione (perlopiù sui social) di quel “senso di comunità” che ha reso sempre più attivi i suoi supporter. Negli ultimi decenni sono stati condotti moltissimi studi sul marketing del passaparola.