Il personale in azienda: gratificalo con i regali aziendali personalizzabili

Scritto da Simona

Da 25 anni aiuto le persone a scegliere il gadget personalizzato efficace. Sul sito www.tuologo.com rispondo a domande e problemi quali la scelta del gadget in base alle tempistiche dell’evento, all’originalità, al budget, al logo.

Non sono discorsi scontati né semplici quelli che si possono affrontare grazie ai gadget su misura che, come abbiamo visto, diventano il pretesto per esplorare contenuti molto profondi e a volte complicati riguardanti l’azienda ed il mondo che vi ruota intorno. Come tutte le realtà umane, occorre tenere conto dei molteplici aspetti implicati nelle relazioni e la difficoltà a volte di costruire dei gruppi che siano cementati da valori simili. Soprattutto, ci siamo spesso soffermati sulla comunicazione e su come affrontare alcuni argomenti delicati, come la gratificazione lavorativa o la giusta ricompensa che, come abbiamo visto, non è solo né soprattutto pecuniaria.

In fin dei conti, ogni gruppo di lavoro è una realtà umana, governata da regole simili a quelle che esistono in tutti i team, sia formali che non, sia uniti dal lavoro che da qualche interesse extra. Affatto trascurabili sono i fattori che rappresentano le necessità umane, come quella di stabilità, di affetto o di gratificazione personale. Quest’ultima, in particolare, gioca un grosso ruolo per quanto riguarda la motivazione e lo svolgimento delle attività quotidiane. Perché ci svegliamo e viviamo, se non c’è nessuno intorno a noi con cui confrontarci, dal quale essere riconosciuti e amati? La voglia di relazione è insita nell’uomo e rappresenta una delle leve più forti sulle quali fare perno per creare un gruppo che possa lavorare in maniera serena e produttiva.

Come si inseriscono i regali aziendali in tutto questo? Sicuramente un oggetto è qualcosa di tangibile e di immediatamente percepibile, e quando sia di valore aiuta a sentirsi parte di una realtà e a definire uno status quo che chi non possiede quell’oggetto non può avere. E’ un veicolo di un messaggio importante, che crea un legame forte con chi venga riconosciuto per mezzo dello stesso oggetto o di uno simile. Un collaboratore che per Natale riceva un oggetto personalizzato, creato su misura sui suoi gusti o sui suoi interessi, è molto più fidelizzato di uno che riceva un articolo più comune. La comunicazione in questo caso è imperniata sulla cura e sull’attenzione che un oggetto, progettato appositamente sulla personalità di un collaboratore, comunica fin dalla sua scelta.

Ecco perché è importante avere il tempo e la voglia di selezionare un regalo su misura. Perché questo aiuta a creare dei legami e a rafforzare il senso di appartenenza ad un’azienda o ad un team. E a creare un identità ben definibile, rispetto a tutti gli elementi esterni.

Ti potrebbe anche interessare…

10 incentivi emotivi per ottenere pubblicità gratuita dal passaparola

10 incentivi emotivi per ottenere pubblicità gratuita dal passaparola

Non è una novità dei giorni nostri l’uso e la validità del passaparola per raggiungere i propri obiettivi aziendali: incremento vendite, allargamento della community, ecc. Tradizionalmente il passaparola veniva diffuso “a voce” da una persona all’altra sulla base di una raccomandazione e di una relazione personale basata sulla fiducia. Ora, nel nostro mondo iperconnesso a livello globale, si aprono un ventaglio di possibilità creative ed efficaci per ottenere visibilità e rafforzare il nostro brand.

Incentivi economici per ottenere pubblicità gratuita dal passaparola

Incentivi economici per ottenere pubblicità gratuita dal passaparola

Per un’azienda, vale la pena di investire tempo e denaro nella pianificazione di una strategia di passaparola che, anche attraverso l’attribuzione di incentivi ai clienti, riesca a creare una pubblicità positiva intorno al brand e generare risultati?
Per moltissime aziende a livello globale, oggi la risposta è Sì.
L’efficacia di tali strategie è sempre garantita?
I risultati possono essere sicuramente notevoli – moltissime ricerche nell’ultimo decennio lo provano – se evitiamo di commettere alcuni tra gli errori più comuni.
Il marketing del passaparola è, tra l’altro, relativamente meno costoso di altre forme pubblicitarie sebbene sia necessario considerare sempre un investimento in termini di tempo ed economico (acquisto software, servizi e premi).

Ecco perché il passaparola per molte aziende non funziona

Ecco perché il passaparola per molte aziende non funziona

Diverse ricerche realizzate negli ultimi anni, confermano che quasi la metà delle aziende a livello globale fa abitualmente affidamento su strategie di passaparola, per aumentare le vendite o generare lead. Un colosso mondiale come Starbucks ha perfino scelto di non investire in forme di pubblicità tradizionale puntando sulla creazione (perlopiù sui social) di quel “senso di comunità” che ha reso sempre più attivi i suoi supporter. Negli ultimi decenni sono stati condotti moltissimi studi sul marketing del passaparola.